Legumi in Festa


Seconda edizione | 26-29 ottobre 2017

Giovedì 26 ottobre

presso Parco Culturale Giovanile La Saletta (Via Volta 126 Nardò)
18.00 CONFERENZA ▸ Presentazione di Legumi in Festa 2017 e Cece di Nardò. Degustazione di legumi a cura di Massimo Vaglio.

Venerdì 27 ottobre

presso Chiostro dei Carmelitani (Centro storico)
17.00 INCONTRO ▸ Il futuro dell’agricoltura: esperienze virtuose e prospettive future dell’agricoltura salentina. Intervengono: Sanu e Sarvu, Mulino Maggio, Diritti a Sud, Siliqua, Karadrà.

Sabato 28 ottobre

presso: Chiostro dei Carmelitani (Centro storico)
16.00 LABORATORIO DIDATTICO ▸ I legumi: proprietà nutritive, analisi chimico-fisiche e curiosità a cura dei biologi nutrizionisti Sabrina Grimaldi (BioAmatore) e Mino Vergaro.
16.00 LABORATORIO DIDATTICO ▸ Produzione di concime naturale attraverso il lombrico rosso californiano a cura di Giuseppe Cataldi (Ortiflor).
16.30 INCONTRO ▸ Agrobiodiversità: valorizzare i prodotti tipici, da prodotto tutelato a prodotto di mercato a cura di Michelangelo De Palma (Biodiverso).
17.30 INCONTRO ▸ Agrobiodiversità: sviluppo sostenibile dal recupero delle antiche varietà. Intervengono: Dott. Michelangelo De Palma (Agriplan Srl) - Progetto Biodiverso; Dott. Agr. Gianfranco Ciola (Direttore Parco Regionale Dune Costiere) - Dal pomodoro Fiaschetto di Torre Guaceto al pomodoro Regina di Torre Canne, modelli di sviluppo sostenibile delle aree rurali costiere; Dott.ssa Carla Sannicola (Ricercatrice agente di sviluppo dell’istituto di AASTER) - Il ruolo sociale dell’agricoltura per lo sviluppo dei territori in ottica smart land.

presso Piazza Salandra (Centro storico)
18.00 - 23.00 MERCATINO & DEGUSTAZIONE + TEATRO DI STRADA con la partecipazione di Giuseppe Semeraro e Leone Marco Bartolo in Due parole in croce.

Domenica 29 ottobre

presso Piazza Salandra (Centro storico)
18.00 - 23.00 MERCATINO & DEGUSTAZIONE + TEATRO DI STRADA con la partecipazione di Lino Prete, Tommaso Zuccalà e Serena Filieri.

Info: verdesalis@gmail.com - 3204277300

[…] inde domum me
ad porris et ciceri refero laganique catinum.

[…] quindi me ne torno a casa,
al mio piatto di porri, di ceci e di lagane.

- Quinto Orazio Flacco (65-8 a.c.) [Satire, 1, 6, 114].